IL MAIE VOTA SI AL JOBS ACT

Share

merlobandiera

IL MAIE VOTA SI AL JOBS ACT - Ricardo Merlo: " Pur all’opposizione voteremo sempre a favore delle cose positive per l’Italia"

La Camera ha approvato ieri sera il disegno di legge delega noto come Jobs act, uno  dei provvedimenti governativi più discussi degli ultimi mesi.

Il MAIE in Aula ha votato a favore di questo provvedimento e il presidente, on. Ricardo Merlo, ha rilasciato una nota con la quale spiega la posizione del Movimento Associativo su questo importante provvedimento.

“Sappiamo che le aziende italiane stanno affrontando la crisi economica con situazioni di grande sofferenza  non solo dei lavoratori, che perdono il posto di lavoro, ma anche degli imprenditori. Crediamo che le imprese debbano essere aiutate ad uscire dalla crisi perché si rimetta in moto il processo di crescita dell’occupazione. E’ assurdo costringere un imprenditore in difficoltà economiche a mantenere a tutti i costi dei dipendenti, quando non ha la possibilità di portare avanti l’impresa.  Allo stesso tempo è giusto che il lavoratore, che viene mandato a casa, riceva un equo trattamento economico per la perdita dell’occupazione. Questo ddl potrebbe essere un primo passo per una riforma del lavoro più profonda, in un mondo molto competitivo dove la flessibilità è purtroppo necessaria per sopravvivere. Queste sono le motivazi oni che ci hanno fatto propendere per un voto a favore di questo provvedimento.

Non condividiamo  l’atteggiamento di una parte dell’opposizione che, in privato, parla a favore del provvedimento e poi, solo per calcolo politico, esce dall’Aula al momento di votare.

Share

Leggi tutto...

Comites Curitiba: “ Ferma opposizione alla riapertura per altre liste”

Share

Il Consigliere del CGIE e del Comites di Curitiba Walter Petruzziello, dopo un colloquio con il Presidente del Comites Gianluca Cantoni ha dichiarato: “A pochi giorni dalla decisione del governo di posticipare le elezioni dei Comites ad aprile, per  consentire ad un maggior numero di connazionali di iscriversi per votare, possiamo affermare che la misura può essere considerata valida, ma in nessuna ipotesi siamo d’accordo che siano riaperti i termini per la presentazione di altre liste di candidati. Sarebbe una misura senza senso e che non rispetta quelli che hanno dovuto correre per rispettare i termini precedenti.”

 Walter Petruzziello

Consigliere del CGIE e del Comites di Curitiba

walter

Share

Tirelli- Gazzola: No a riapertura termini per presentazioni di nuove liste

Share

tirelliRiapertura termini per presentazioni di nuove liste.Tirelli (Presid. Comites Rosario) e Gazzola (CGIE): Il governo rispetti il principio di uguaglianza e tenga conto della volontà degli elettori

Preso atto della decisione del Governo di Matteo Renzi di un nuovo rinvio delle elezioni del Com.It.Es ad aprile  - questa volta “per garantire una più alta partecipazione”- non possiamo non manifestare la ferma opposizione della nostra comunità alla possibilità di riaprire i termini per la presentazione di nuove liste.Chi davvero ha la rappresentanza di almeno un settore della comunità ha avuto modo di presentare la lista di candidati secondo le norme e i tempi prescritti dalla legge, ed infatti nella Circoscrizione Consolare di Rosario sono state due le liste che hanno raccolto un numero di molto superiore al richiesto dalla norma. Il Governo rispetti la volontà degli elettori che si sono espressi in tempo e forma, sottoscrivendo le liste di candidati.Riaprire i termini per la presentazione di nuove liste lede il principio di uguaglianza sancito dalla nostra Costituzione.

Share

A nome del Comitato di Mendoza, di cui sono Presidente, ribadiamo la forte opposizione alla possibilità di riaprire alle liste per le elezioni dei Comites.

Share

pegorin

A nome del Comitato di Mendoza, di cui sono Presidente, ribadiamo la forte opposizione alla possibilità di  riaprire alle liste per le elezioni dei Comites.

A Mendoza sono state presentate nei termini di legge due liste che hanno raccolto le relative sottoscrizioni. Se ciò fosse consentito sarebbe una grave  ingiustizia nei confronti di coloro che hanno lavorato duramente per raggiungere e coinvolgere i connazionali iscritti all’AIRE: sarebbe la prima volta che si cambiano le regole nel corso del processo elettorale e rappresenterebbe un grave precedente per tutte le elezioni a venire.

Siamo consapevoli che per i  tempi ristretti in cui si è deciso di andare a votare, vi sono  circoscrizioni consolari  in cui non si sono presentate liste a causa della difficoltà di informare adeguatamente la collettività: in questi casi siamo aperti a considerare la possibilità di dare una seconda chance, ma sicuramente non dove si è raggiunto già un risultato definitivo con la presentazione di almeno una lista.

Bruno Pegorin Presidente
Marcelo Romanello Segretario, Consigliere CGIE

 

Share

Sen. Claudio Zin (MAIE):“Irresponsabile e illegittima la riapertura a nuove liste. Coerente su questo Mario Giro.”

Share

claudio

Il MAIE ha già espresso fermo disappunto per la decisione del Governo Renzi di rinviare le elezioni del Com.It.Es. a pochi giorni dalla scadenza del termine per manifestare la volontà di votare, e a poco più di un mese dalla data del voto.Era chiaro fin dall’inizio cosa che cosa sarebbe successo con quella data di convocazione delle elezioni, quel sistema di voto - con l’ “inversione della opzione” - e i tempi ristretti del procedimento. Chi si aspettava una maggiore partecipazione non ha capito nulla.Inoltre, non è coerente né serio chi, dopo aver accettato le regole e presentato liste con la propria sigla politica in alcune Circoscrizioni, oggi canta “vittoria” perché queste regole sono cambiate, e le elezioni rinviate: è la vittoria dell’incoerenza e, aggiungo, quando ci giungono voci di richieste di riapertura a nuove liste, dell’irresponsabilità.In questi giorni non mancano le richieste proprio in questo senso. Ma, in questo pasticcio del rinvio delle elezioni, la presa di posizione del sottosegretario Giro, nettamente contrario a questa possibilità, è forse l’unico segnale di coerenza e serietà.

Share

Leggi tutto...

CERCA NEL SITO

TRADUCI QUESTA PAGINA

 
Questo sito utilizza cookie di profilazione, eventualmente anche di terze parti. Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy.
x

Login Form